ENPAonlus
Comunicato Stampa

Caccia: chiude la stagione venatoria 2021-2022, Enpa denuncia: “Uccisi ‘per divertimento’ milioni di animali, già stremati dagli incendi. Regioni bocciate dai Tar”.

Roma, 31 gennaio 2021 – Oggi, ufficialmente, si chiude la stagione venatoria 2021/2022. 

Purtroppo, però, non cessano gli escamotage per consentire al popolo delle doppiette di imbracciare comunque i fucili, complici le regioni che violano la legge nazionale 157 del 1992, le sentenze di Tar e Corte Costituzionale e i pareri scientifici. 
"Neanche gli incendi devastanti che hanno ucciso milioni di animali e distrutto habitat di fondamentale importanza per la biodiversità, hanno indotto le regioni a fermare la caccia o a posticiparne l'apertura. Come ogni anno Enpa, con le associazioni ambientaliste e animaliste, è dovuta intervenire per fermare questo scempio".
 

Maglia nera per Veneto, Toscana, Marche, Sardegna, Sicilia e Abruzzo. In queste regioni siamo stati costretti a presentare numerosi ricorsi al Tar. Record negativi anche per Lombardia, Liguria, Campania e Calabria, bocciate dai Tar regionali per aver consentito calendari illegittimi, calpestando le indicazioni del Ministero dell’Ambiente, dell'Ispra e dell'Unione Europea, in particolare per la tortora, specie in gravissimo declino numerico. 

"Ogni anno – continua Enpa - mentre la crisi del Pianeta, con i cambiamenti climatici, la cementificazione, l'inquinamento e la distruzione degli habitat, avanza, regioni e politici elargiscono favori alla caccia, alimentati dall’allarmismo sulla fauna selvatica, con concessioni palesemente illegittime e fotocopia di quelle già bocciate dalla Giustizia, il tutto per non perdere una manciata di consensi. Ci auguriamo che amministratori e funzionari paghino finalmente di tasca loro gli abusi perpetrati nel corso degli anni. Invitiamo le istituzioni a rispettare la legge nazionale 157 del 1992, mai applicata nella sua interezza, ma che il fronte pro caccia vorrebbe stravolgere, cominciando dalla gestione faunistica, attualmente caratterizzata dallo sparo libero e svuotata dei contenuti scientifici e priva di metodi ecologici.”

 

 

ENPA - ENTE NAZIONALE PROTEZIONE ANIMALI Ente morale, onlus
Sede centrale: Via Attilio Regolo, 27 - 00192 Roma
Ufficio Stampa Michele Gualano, Laura Muzzi