NEWS

October 31, 2020

CANI ADOTTATI - Ottobre 2020

  • Ice

  • Giotto

  • Amy

  • Elio

  • Niky

  • Whisky

  • Heidi

  • Rum

  • Pippo

  • Nietzche

  • Milly

  • Zack

Auguriamo ai nostri amici e alle loro nuove famiglie una lunga vita di complicità e affetto.

October 31, 2020

GATTI ADOTTATI - Ottobre 2020

  • Roxy

  • Dea

  • Sissi

  • Alaska

  • Giugia

  • Cuccioli Punto&Virgola ADOTTATI INSIEME!

  • Vito

  • Loky

  • 6 cuccioli di Micia

  • Shell

  • Jigen

  • Greta

  • Melody

  • Musina

  • Flora

  • Diana&Luisa ADOTTATE INSIEME!

  • Ellen

  • Adamo&Eva ADOTTATI INSIEME!

  • Topina

  • Fred

  • Lillo

  • Luce

Auguriamo ai nostri amici e alle loro nuove famiglie una lunga vita di complicità e affetto.

November 05, 2020

APPROVATO il nuovo regolamento tutela animali. Bocchi: “Opera di revisione senza precedenti in Italia”

Abolito il trasporto pubblico su carrozze. Proibito nei circhi il possesso e uso di animali esotici. E, ancora, divieto di tenere animali in terrazze o balconi senza possibilità di accesso all’interno dell’abitazione. Sono queste alcune delle nuove limitazioni in vigore, da oggi a Verona, grazie al nuovo regolamento comunale per la tutela e il benessere degli animali.

Il documento, approvato in via definitiva nel Consiglio comunale di ieri sera, è stato illustrato oggi dal sindaco Federico Sboarina insieme al consigliere comunale incaricato alla Tutela degli animali Laura Bocchi. Presenti il direttore dei Servizi igiene urbana animale dell’Ulss9 Stefano Adami e il presidente della Consulta comunale per la tutela e il benessere degli animali Romano Giovannoni, a capo di Enpa Verona.

“Un’opera di revisione e confronto che ha richiesto quasi tre anni di lavoro – dichiara Laura Bocchi –. Oltre a normare e garantire il civile rapporto di convivenza fra uomini e animali, il regolamento punta ad essere un prezioso strumento a disposizione delle forze dell’ordine, quotidianamente impegnate nella salvaguardia dell’incolumità e del benessere di tutti gli animali presenti sul territorio comunale. Molte delle novità introdotte, infatti, come ad esempio il divieto di abbandono di animali sul balcone, non trovano ad oggi in Italia una adeguata disciplinate. Fra gli articoli più innovativi, entrati in vigore per la prima volta nel nostro Paese, l’abolizione a Verona del servizio di trasporto pubblico su carrozze. Un sincero ringraziamento a quanti, con osservazioni e consigli puntuali e costruttivi, hanno collaborato con il Comune nella stesura di questo importante testo regolamentare”.

“Ancora una volta – precisa il sindaco Sboarina – Verona è modello in Italia per quanto riguarda le normative per la tutela degli animali. Un plauso al consigliere delegato Laura Bocchi, per la costante attenzione rivolta al mondo animale e al grande lavoro di analisi compiuto per la redazione di questo testo”.

Novità del regolamento applicate per la prima volta in Italia
– Carrozza coi cavalli. Abolito lo svolgimento a Verona dell’attività di trasporto pubblico di persone.
– Circhi. Divieto di possesso e uso animali esotici.
– Maltrattamento animali. Facoltà del sindaco di emanare ordinanze di divieto di possesso animali da parte di soggetti che sono stati condannati per il loro maltrattamento o uccisione.
– Gestione animali d’affezione. Istituiti gli asili diurni, con la possibilità di apertura di strutture destinate al ricovero temporaneo e a scopo di lucro di cani od altri animali di proprietà. In questo modo, durante un prolungata assenza dei propri padroni, gli animali potranno restare in compagnia di qualcuno e non recare disturbo, con guaiti o abbai, al vicinato.
Inoltre, per i gatti che escono di casa, obbligo di microchip e sterilizzazione.
– Disciplina e tutela di nuovi animali e specie che prima non erano menzionati. Fra questi, ad esempio, i conigli, per i quali si riconoscono ora le colonie, con l’autorizzazione alle associazioni di prendersene cura e di provvedere alla loro sterilizzazione per evitarne l’incremento incontrollato.
Inoltre, inseriti e regolati gli animali esotici, fino ad oggi non menzionati e la cui detenzione e cura non era normata.

Principali proibizioni introdotte. Divieto di tenere animali in terrazze o balconi senza possibilità alcuna di accesso all’interno dell’abitazione; divieto all’uso di collari con campanelli che possono provocare disturbi neurologici; divieto di dono di animali, d’affezione e non, come premio, ricompensa ed omaggio nell’ambito di feste e manifestazioni pubbliche, o altre attività; il divieto di sopprimere animali da compagnia e d’affezione se non con metodo eutanasico riconosciuto, praticato da un Medico Veterinario su animali affetti da patologie incurabili o di comprovata ed accertata pericolosità a seguito di valutazione comportamentale. Inoltre, divieto di molestare, catturare, detenere e commerciare la fauna selvatica, nonché di distruggere i siti di riproduzione, fatto salvo quanto stabilito dalle leggi vigenti che disciplinano l’esercizio della caccia, della pesca e delle normative sanitarie.

Fonte: Il Mattino di Verona https://www.mattinodiverona.it/2020/10/30/nuovo-regolamento-tutela-animali-bocchi-opera-di-revisione-senza-precedenti-in-italia/

November 05, 2020

La Danimarca ucciderà milioni di visoni per il coronavirus

Mercoledì in Danimarca la prima ministra Mette Frederiksen ha annunciato che tutti i visoni di allevamento del paese, che sono milioni, saranno uccisi per il timore che una mutazione del coronavirus SARS-CoV-2 nei visoni renda meno efficaci i futuri vaccini contro il virus negli umani.

La Danimarca è il secondo più grande esportatore di pelliccia di visone del mondo dopo la Cina, e nei suoi allevamenti vivono tra i 15 e i 17 milioni di visoni. Nelle scorse settimane sono già stati uccisi gli animali di 400 allevamenti dove c’erano casi di infezione da coronavirus, o che erano molto vicini ad altri allevamenti dove ce n’erano.

Secondo il governo almeno 12 persone sono state infettate dal coronavirus con la mutazione trovata nei visoni nella regione dello Jutland; il ministro della Salute Magnus Heunicke ha detto che metà dei 783 casi di COVID-19 nelle persone nel nord della Danimarca «è legata» ai visoni. Per questo è stato deciso di uccidere tutti quanti i visoni del paese, di fatto eliminando, forse per anni, l’industria attorno alle pellicce.

I visoni sono mustelidi, la stessa famiglia di mammiferi di cui fanno parte i furetti; entrambe le specie sono tra gli animali tra cui sono stati trovati casi di infezione da coronavirus già dai primi mesi della pandemia. I furetti sviluppano sintomi meno gravi, mentre i visoni – che negli allevamenti vivono in spazi molto affollati, dove il contagio è facilitato – si ammalano gravemente e spesso muoiono, anche se nel complesso le epidemie tra i visoni sono meno letali rispetto a quelle che si verificano a causa di altri virus che interessano il bestiame.

Fonte: IlPost https://www.ilpost.it/2020/11/05/danimarca-uccidera-visoni-coronavirus/

September 29, 2020

CALENDARIO ENPA 2021!

Sabato 3 Ottobre, in occasione della Giornata degli animali, presso il Rifugio di Via Barsanti 19/b, a Verona, (dalle 15 alle 18) verrà presentato il calendario Enpa 2021, OXT, la Forza del Legame, realizzato dal fotografo professionista Davide Galandini.

Un calendario che racconta l’empatia che si scatena tra noi e loro, amici cani e gatti.

Un modo per sorprendersi e sostenere le attività di Enpa.

La loro storia, la nostra storia di ogni giorno.

September 29, 2020

GATTI ADOTTATI - Settembre 2020

  • Viky

  • Barbie

  • cuccioli Paola e Olaf adottati insieme

  • cuccioli Minou e Bizet adozione di coppia

  • cucciola Perla

  • cucciolo Matisse

  • Charlie

  • cucciolo Goemon

  • cucciolo Slash

  • Simona

  • Camilla

  • cucciolo Ermes

Auguriamo ai nostri amici e alle loro nuove famiglie una lunga vita di complicità e affetto.

1 / 16

Please reload

E.N.P.A. Sez. Verona (Partita I.V.A. 02125341004)  -  Codice Fiscale 5X1000: 80 116 050 586

Codice IBAN: IT14 E030 6911 7141 0000 0009 243 Istituto bancario "INTESA SAN PAOLO S.P.A."

- Piazza Madonna di Campagna, 18   37132 San Michele Extra (VR) - Intestazione: "ENPA Verona"