News

Notizie dall'Italia, dal mondo e dalle nostre strutture con protagonisti gli animali.

09 Settembre 2021

IL MERCATINO DELLE PULCI...E DEL GATTO!

11 Settembre 2021

Siete tutti invitati! 🐕🐈

Mercatino (usato vario e articoli animali nuovi) con brindisi!
Vi aspettiamo questo sabato, 11 settembre, presso il rifugio di Via Barsanti 19/b a Verona, dalle 17 alle 20!

N.B. Da normativa vigente serve possedere il green pass

01 Agosto 2021

CANI ADOTTATI - Luglio 2021

Dory, Lara, Sara, Rocky, Baloo, Oliver, Orion, Giada, Aaron, Fiore, Lio, Dexter e Alvin.
Auguriamo ai nostri amici e alle loro nuove famiglie una lunga vita di complicità e affetto!

01 Agosto 2021

GATTI ADOTTATI - Luglio 2021

Marilou, Elliot e cucciolo Marte.
Auguriamo ai nostri amici e alle loro nuove famiglie una lunga vita di complicità e affetto!

01 Luglio 2021

CANI ADOTTATI - Giugno 2021

Lio, Giuditta, Bella, Lory, vecchiotto Hardy, Adelina e Guendalina adottate insieme, Limbo, Alvin, Leonardo.
Auguriamo ai nostri amici e alle loro nuove famiglie una lunga vita di complicità e affetto!

01 Luglio 2021

GATTI ADOTTATI - Giugno 2021

Francie gattina tripode, Scacco e Cesare.
Auguriamo ai nostri amici e alle loro nuove famiglie una lunga vita di complicità e affetto!

04 luglio 2021

3-4 luglio: CONTRO L`ABBANDONO!

Il 3 e 4 luglio torna in 55 città italiane la Giornata nazionale Enpa contro l'abbandono.

Torna dopo un anno di stop causa Covid il 3 e il 4 luglio la Giornata nazionale Enpa contro l'abbandono con i volontari dell'associazione impegnati in 55 città italiane per sensibilizzare al tema dell'abbandono, oggi più delicato che mai. Prendendo in esame il mese di giugno sono infatti aumentate del 17% le cessioni di animali rispetto allo scorso anno e del 60% l'abbandono dei gatti. L'Ente Nazionale Protezione Animali dopo aver ricevuto diverse segnalazioni allarmanti su cessioni e abbandoni da diversi volontari sul territorio ha deciso di lanciare un sondaggio a tutte le sue Sezioni per definire l'entità del fenomeno in questo momento. Carla Rocchi, Presidente nazionale Enpa: “Nonostante ancora vi siano diverse difficoltà ad organizzare eventi in presenza non abbiamo voluto saltare questo appuntamento e saremo con i nostri volontari in 55 città italiane per dire ancora una volta NO all'abbandono e far capire che le soluzioni si possono trovare se si chiede aiuto. I segnali che riceviamo dal territorio purtroppo sono molto allarmanti. Registriamo un forte aumento delle cessioni a causa della morte o dei ricoveri dei proprietari e di una totale assenza in questi casi di un progettazione del futuro di questi animali. Chi ha pet in casa deve sapere a chi affidarli in caso gli succeda qualcosa. Ancora più allarmante il dato che ci arriva sui gatti: + 60% di abbandoni. Su questo fronte la sterilizzazione è vitale. Non c'è nessun incentivo statale alla sterilizzazione. Noi come Enpa impegniamo grossa parte della nostre risorse per la sterilizzazione. Solo lo scorso anno abbiamo microchippato 9.001 cani e 8.468 gatti e sterilizzato 8.608 cani e 26.260 gatti.”
Aumento del 17% delle cessioni. La situazione non è omogenea. Alcune realtà hanno segnalato una preoccupante impennata del fenomeno. Tra queste l'Enpa di Roma che riferisce di 51 i cani ceduti a giugno e centinaia di gatti abbandonati. Anche a Torino a giugno sono stati ceduti già 39 cani, a Sondrio una cinquantina di gatti, quasi tutti cuccioli, e oltre una decina di cani. E ancora a Brescia dove sono stati ceduti direttamente una trentina di gatti (senza contare i numerosi abbandoni) e una ventina di cani ceduti. Anche l'Enpa di Voghera ha avuto 35 cessioni a giugno tra cani e gatti, 32 anche a Vicenza e una trentina anche a Caserta mentre a Vinovo in Piemonte i cani ceduti lo scorso mese sono stati 44.
Tra le cause principali: Il 62% delle Sezioni indica la morte dei proprietari anziani e nessun parente disposto a prendersi cura dell'animale, il 53% indica come causa il ricovero dei proprietari mentre, dato molto alto, il 53% delle Sezioni riferisce cessioni dovute all'aggressività dell’animale. Dove per aggressività però, in alcuni casi, sono incluse anche piccole lesioni come graffi o contusioni che bastano per giustificare l'allontanamento dell'animale. In questo caso il caldo sicuramente non sta aiutando (statisticamente favorisce l'aumento di aggressività negli animali) ma anche l'adattamento alle nuovi routine familiari che portano stress ad umani ed animali. Sulla cessione degli animali incide anche la crisi economica, segnalata dal 45% delle sezioni, e, ancora, si da via l'animale per l'arrivo di un bambino in famiglia (33%). Si aggiunge anche il cambiamento delle abitudini post covid, e quindi il ritorno al lavoro e i trasferimenti di città. (domanda con risposta multipla)
Da quanto erano in famiglia i cani ceduti? Il 24% erano arrivati da un anno o meno, quindi in piena crisi pandemica. Sicuramente il ritorno alla normalità ma anche le adozioni via internet non hanno aiutato. Si continua a scegliere un animale da compagnia come fosse una borsa, scegliendolo in base ad una foto online senza considerare la compatibilità della personalità dell'animale con le routine familiari. Per lo più, il 44%, sono cani che erano in famiglia da 2-5 anni e questo è un dato molto significativo. Ci chiediamo: siamo ancora in grado di dare affetto se dopo 5 anni diamo via un animale domestico? Ma ci sono anche diversi casi, il 23%, di cani che avevano più di 5 anni, probabilmente quelli legati alla morte o alla malattia del proprietario.
Si cedono più cani o gatti? Per l'80% si tratta di cessione di cani ma la situazione dei gatti è anche più grave. Tutte le sezioni ci hanno segnalato che dietro questo dato si nasconde il fatto che i gatti, privi di microchip vengono molto più facilmente abbandonati, magari in condomini o colonie, piuttosto che ceduti alle associazioni. E il dato sugli abbandoni è davvero allarmante: +60% rispetto allo scorso anno nello stesso periodo. Dalle Sezioni segnalano anche un lieve aumento della cessione di animali esotici che, nella maggior parte dei casi, si acquistano senza poi avere reale contezza dell'impegno che richiedono quotidianamente.
Per quel che riguarda le adozioni in corso nell'ultimo mese di giugno il 25% delle Sezioni Enpa afferma che è tutto fermo attualmente mentre un 21% dice che è nella norma rispetto al periodo estivo, il 31,67% afferma che qualche adozione c'è ma sono troppo poche, mentre il 18% dice che sì ci sono ma riguardano solo cuccioli.

27 Giugno 2021

SPRITZAMICI!

Vi aspettiamo in rifugio per uno spritz in compagnia SABATO 3 LUGLIO!

Possiamo finalmente riaprire le porte del rifugio e ritrovarci! Vi aspettiamo: volontari, familiari, amici, simpatizzanti della sezione e sostenitori dei nostri amici pelosi, per uno spritz in compagnia! L`evento sarà al Rifugio in Via Barsanti 19/B, sabato 3 luglio dalle 19.00 alle 21.00. È gradita la prenotazione per gestire al meglio la serata e garantire il rispetto delle norme anti Covid19, al numero 3495317465 (Cristina).

01 Giugno 2021

CANI ADOTTATI - Maggio 2021

Sansone gigante buono, Tito, timida Anja, piccola Mya, Candy, timido Baldo, Tina, baffone Socrate, Leo, Argo, Willy, Drago, Ivo.
Auguriamo ai nostri amici e alle loro nuove famiglie una lunga vita di complicità e affetto!

01 Giugno 2021

GATTI ADOTTATI - Maggio 2021

Iris, Carlotta, Color, Choco, Greta, Emily, Filippo.
Auguriamo ai nostri amici e alle loro nuove famiglie una lunga vita di complicità e affetto!

01 Maggio 2021

GATTI ADOTTATI - Aprile 2021

Adeus, adone Leo, piccolo Red, Ricky, Altea, Gaston, Antoine, dolcissima Sweet.
Auguriamo ai nostri amici e alle loro nuove famiglie una lunga vita di complicità e affetto!

01 Maggio 2021

CANI ADOTTATI - Aprile 2021

Giove, Bobo, Pippi, Tobia, Nikita, Ares, Tobia scatenello, Salsiccia, Ozzy, Iole, Benny, Alyssa, Petra.
Auguriamo ai nostri amici e alle loro nuove famiglie una lunga vita di complicità e affetto!

01 Aprile 2021

GATTI ADOTTATI - Marzo 2021

Gattone Lord FIV positivo, Aslan, Meo, Efram, John, Cleo, Aladdin e Jack FIV positivo.
Auguriamo ai nostri amici e alle loro nuove famiglie una lunga vita di complicità e affetto!

01 Aprile 2021

CANI ADOTTATI - Marzo 2021

Leo, Yoda, Clotilde, Poppy, Pippo, Amelia, Smilla, Frack e Claus (adozione del cuore).
Auguriamo ai nostri amici e alle loro nuove famiglie una lunga vita di complicità e affetto!

01 Marzo 2021

GATTI ADOTTATI - Febbraio 2021

Celeste, Simone, Mario, Koby, vecchietto Alfred, Raffi, Cleopatra, Chanel, Chopin, Cosmo, Burt, Thymoty, Sacher, Mizzy, Crystal, Bianca, Caterina, Minerva, Heart.
Auguriamo ai nostri amici e alle loro nuove famiglie una lunga vita di complicità e affetto!

01 Marzo 2021

CANI ADOTTATI - Febbraio 2021

Tabata, Fred, Chupito, Maia, Sandrone, Leo, Falco, Sasha, Arco, Chiara e Lara.
Auguriamo ai nostri amici e alle loro nuove famiglie una lunga vita di complicità e affetto!

15 Febbraio 2021

I doni da parte di Gardalanding e Balzoo

Grazie ancora a #GardaLanding e a #Balzoo che, anche con l'aiuto di tanti amici degli animali, ci hanno fatto una, seconda donazione di 280 kg di cibo e circa 80 tra guinzagli, collari e pettorine! Cosa dire se non il nostro GRAZIE!

06 Febbraio 2021

A S. Valentino, adotta a distanza

L`amore può cambiare la vita: adotta a distanza.

A S. Valentino, regala, o regalati, un`adozione a distanza: il tuo dono d`amore cambierà la vita di un trovatello!
I rifugi brulicano di occhi che se avessero la parola potrebbero raccontare le esperienze più indicibili, creature che arrivano nei modi e nelle condizioni più disparate.
ADOTTARLI VUOL DIRE REGALARE LORO AMORE, CURE E PROTEZIONE…ANCHE A DISTANZA.
Scegli l’amico o gli amici che vuoi adottare, i materiali dell’adozione a distanza verranno inviati entro un mese. Richiedi il tuo attestato personalizzato a sostenitori@enpa.org e potrai inviarlo il giorno di S. Valentino su WhatsApp!
TUTTI I DETTAGLI cliccando sul link:
https://www.comunicazioneiniziativeenpa.it/adozione-a-distanza/adotta-un-trovarello/

06 Febbraio 2021

Cane chiuso in auto per ore

Cane chiuso in auto per ore a Casadrino (Na), Enpa lancia appello: “Non lasciate mai i cani in auto, neanche in inverno. Ecco perchè”

Lo hanno lasciato da solo chiuso in auto per ore. Per fortuna, grazie all’intervento della Polizia Locale di Casadrino, in provincia di Napoli, che ha rotto il vetro e lo ha liberato, il cane è salvo e il proprietario è stato denunciato per abbandono di animale e maltrattamenti. “In questo caso il prezioso intervento delle Forze dell’ordine ha evitato il peggio ma è incredibile come nonostante le tante campagne che da sempre noi animalisti ci impegniamo a fare ogni anno – afferma la Presidente nazionale Enpa, Carla Rocchi - c'è ancora chi pensa sia normale lasciare un cane in auto. Quello di oggi è solo l’ultimo caso di cronaca ma purtroppo sono episodi che si ripetono continuamente. Anche per questo abbiamo deciso di lanciare ancora una volta un appello a tutti i proprietari di animali affinché sia d'estate che d'inverno non lascino mai per nessun motivo il loro quattrozampe in automobile da solo”.

Il rischio esiste sia in estate che in inverno
Purtroppo ancora in troppi non sanno che lasciare un animale chiuso in macchina incustodito è vietato e pericoloso in qualsiasi periodo dell'anno, anche in inverno. Anche un recente studio inglese, realizzato da un team di ricercatori della Nottingham Trent University, ha confermato che le temperature all'interno delle auto rappresentano un rischio per la salute dei cani tutto l'anno, sia d'estate che d'inverno. In particolare, monitorando le temperature ogni giorno all'interno delle automobili del Regno Unito, hanno rilevato temperature superiori ai 25° ogni mese dell'anno, sufficientemente alte da causare colpi di calore in cani di razza brachicefala. Inoltre, hanno osservato che nel periodo tra aprile e settembre le temperature all'interno delle auto superavano costantemente i 35 °. E questa nella fredda Inghilterra.
Ma l’automobile può rappresentare un pericolo anche in caso di freddo. Così come in estate l'abitacolo di un’auto si surriscalda rapidamente, diventando molto più rovente delle temperature esterne, in inverno la macchina diventa molto più fredda di quanto possiamo percepire all'esterno. Le autovetture, infatti, non hanno un buon sistema di isolamento termico rispetto alle condizioni esterne e il risultato è che il veicolo protegge il cane da pioggia e vento, ma non dal freddo. Dunque se si lascia solo il cane all'interno di una macchina parcheggiata mentre fuori fa freddo, l'animale potrebbe andare rapidamente incontro a un grave rischio di ipotermia, condizione pericolosa che si verifica quando la temperatura corporea del cane scende troppo in basso. Se l’ipotermia è grave, il pericolo è addirittura il congelamento.

Cosa rischio legalmente se lascio il cane in auto
Minori, animali, interdetti e soggetti di cui si ha la custodia o, comunque, la responsabilità, non devono mai essere abbandonati a sé stessi. Il cane non può quindi mai essere lasciato in auto e, se per qualche ragione ci deve allontanare, va portato con sé. Da un punto di vista legale chi lascia un animale in auto rischia, oltre alla contestazione di custodia, anche la contravvenzione per abbandono che, nel caso in cui dovesse succedere qualcosa o l'animale dovesse subire sofferenza per tale abbandono, configura un vero e proprio delitto, ovvero maltrattamento di animali, aggravato, se il povero animale dovesse morire.

Cosa devo fare se vedo un animale in auto
Se si dovesse notare un animale chiuso all'interno di un'automobile prestare attenzione ai sintomi di un colpo di calore (problemi di respirazione, spossatezza generalizzata). In questi casi un intervento immediato può salvargli la vita. Se non si riuscisse a rintracciare il proprietario dell’autovettura, chiamare subito le forze dell’ordine. Fino al loro arrivo, è necessario cercare di creare ombra sistemando ad esempio alcuni giornali sul parabrezza e, nel caso in cui i finestrini non dovessero essere completamente chiusi, versare dell’acqua all’interno per bagnare l’animale o farlo bere. Se il cane si trova in una situazione di visibile sofferenza e non fosse possibile contattare le forze dell'ordine affinché rintraccino il proprietario, e l'animale è in reale pericolo di vita, si può intervenire per liberarlo. In questo caso è opportuno documentare attraverso un filmato la situazione, effettuare le operazioni di liberazione del cane in presenza di testimoni e cercare di danneggiare il meno possibile il veicolo. Questo però, ripetiamo solo se l'animale si trova in imminente pericolo di vita e dopo aver cercato di contattare le Forze dell'Ordine e i Vigili del Fuoco.

01 Febbraio 2021

GATTI ADOTTATI - Gennaio 2021

Carolina, Cassy, Margie, Siam, Carmen, Martin, Lina, Lucio, Gigi FIV, Bagghy e Betty adozione di coppia, panterina Small.
Auguriamo ai nostri amici e alle loro nuove famiglie una lunga vita di complicità e affetto!

01 Febbraio 2021

CANI ADOTTATI - Gennaio 2021

Dalì, Stella, Eros e Duna adottati insieme, Attila, Ruby, Ciccio, Audrey, Jack, Diesel, Barros e Stella coppia storia adottata insieme, Paddy, Oliver.
Auguriamo ai nostri amici e alle loro nuove famiglie una lunga vita di complicità e affetto!