top of page
Header_Storie a lieto fine.jpg

Per noi volontari ogni adozione ci riempie di gioia, ma quando ad essere adottati sono animali anziani e/o con problemi siamo entusiasti!

Questo mese la storia a lieto fine riguarda Agnese, una meticcia taglia media di ben 13 anni. È arrivata in rifugio dopo essere stata recuperata vagante sul territorio a fine gennaio e pensavamo fosse un’adozione molto difficile data l’età della cagnolina; invece, dopo soli pochi giorni ha trovato casa!

I suoi occhi hanno incontrato quelli di Federica, una signora che era venuta in canile alla ricerca di un cane da adottare ed è stato un colpo di fulmine!!

 

1. Buongiorno Federica, cosa l’ha spinta ad adottare un cane anziano?

A dire la verità non pensavo di adottare un altro cagnolino. Mia cugina, che è volontaria in rifugio, mi ha parlato di nonna Agnese, decido di incontrarla e… me ne sono innamorata!!

2. Da quanto tempo Agnese è a casa con lei?

Agnese è con noi da 2 mesi 

3. Come sono stati questi primi tempi di convivenza?

Il primo mese è stato faticosamente meraviglioso! Agnese era sicuramente abituata a stare fuori, quindi faceva i suoi bisogni ovunque. Come per ogni adozione, dopo le prime settimane di conoscenza reciproca si inizia a creare una nuova routine ed ogni giorno andava sempre meglio! 

4. In casa ci sono altri quattrozampe? vanno d'accordo?

Si, ci sono altri 3 pelosetti: 2 cagnolini (Spillo di 7 anni e Lea di 6 anni) ed una gattona di nome Mia di 9 anni. Non ci sono mai stati problemi, sono andati tutti d’accordo fin da subito 

5. Nel rapporto con Agnese, cosa da e cosa riceve ogni giorno?

Nel rapporto con Agnese ci diamo giornalmente TEMPO… a lei piace molto passeggiare, anche se le sue zampe non sono sempre d’accordo. Ogni giorno facciamo più giretti brevi per saziare la sua voglia di “avventura”, alternati da momenti di coccole per farla rilassare e riposare. Lei sembra rinata ed io mi sento piena di felicità!

6. Cosa comporta, nella quotidianità, avere un cane anziano? 

L’unica cosa che è cambiata nella quotidianità è che mi organizzo con il lavoro (fortunatamente ne ho la possibilità) in modo da riuscire a tornare a casa massimo ogni 4 ore per portarla fuori a fare i bisogni.

7. Rifarebbe la stessa scelta? Perché?

Certo che sì! 100000 mila volte SI!! Mi è bastata una foto per capire che mancava proprio Lei nelle nostre vite!  Quando incontri certi occhioni, non puoi che aprire la porta di casa (e del cuore) per accoglierli!

 

8. Cosa si sente di dire a chi vorrebbe adottare un cane ed è titubante?

Ho pensato molto prima di adottare il mio primo cagnolino perché indubbiamente è una scelta che ti cambia la vita (in meglio ovviamente)… poi, adottato il primo, non mi sono più fermata … sicuramente consiglio di accogliere un cagnolino/gattino sempre dopo averci pensato molto bene, perché sono esseri viventi e non dei giocattoli, se la nostra vita dovesse improvvisamente cambiare perché diventiamo genitori oppure dovessimo cambiare lavoro o casa non si può pensare di avvalersi al reso… una volta adottati entrano a far parte integrante della nostra famiglia per sempre! 

 

Grazie!

I volontari Enpa Verona

 

Se hai trovato utile questo articolo, condividilo con i tuoi parenti e amici.

bottom of page