LAURA BOCCHI, RESPONSABILE U.T.A (Ufficio Tutela Animali) - 1° parte

Aggiornato il: mar 7

L'Ufficio Tutela Animali del comune di Verona quando è stato creato, perché e da chi è partita l'idea?

La creazione dell'Ufficio risale a quando l'attuale Sindaco, Federico Sboarina, era assessore all'ambiente nel mandato 2007-2012 ed oltre al Regolamento Comunale per la Tutela degli Animali ha creato un ufficio che gestisse le pratiche sugli animali.


Esiste una legge che prevede la presenza di tale ufficio in ogni comune?

Purtroppo no, la Legge nazionale non prevede molto, e quella Regionale, che è più dettagliata risale ancora al 1993, la famosa Legge 60, legge che seppur ottima ormai è in dirittura di abrogazione per una nuova legge molto aggiornata che ha visto in sede di proposte anche degli appunti del Comune di Verona.


In concreto cosa fa questo ufficio?

Fa molte cose: smista tutte le segnalazioni sugli animali, manda fuori i controlli, gestisce le pratiche interne di modifiche regolamento/ordinanze/delibere, si interfaccia coi privati e le coadiuvanti alla gestione delle colonie feline per monitorare e tutelare i gatti randagi, raccoglie le segnalazioni dei casi sociali a cui dare ospitalità, si interfaccia con gli uffici sanitari di ulss9 e, se serve esce, a fare sopralluoghi.


Quali i progetti in cantiere?

Moltissimi, gliene cito solo alcuni: togliere le deroghe di affissione ai circensi, chiedere al prefetto di istituire un tavolo permanente per gli avvelenamenti, modificare in modo corposo il regolamento inserendo tutele anche per le colonie di conigli, fare un progetto di mappatura aree cani ed ampliamento, costruire un campo macerie per le unità cinofile da soccorso, e soprattutto pungolare chiunque io riesca a raggiungere affinché il nuovo canile sanitario venga costruito accanto al Rifugio del cane, per avere un grande polo dedicato alla tutela degli animali.


Qual è il ruolo di Laura Bocchi all'interno di tale ufficio?

Per la prima volta nel Comune di Verona esiste una delega dedicata solo agli animali e Laura Bocchi l'ha fortemente voluta e poi ha chiesto le venisse assegnata. In soldini, Laura Bocchi è l'assessore agli animali, colei che da le direttive e le indicazioni di indirizzo. Decide dove andare insomma, l'U.T.A. poi 'esegue'.


Aspettative, sogni e delusioni rispetto al suo ruolo di responsabile dell'U.T.A?

Molte aspettative alcune delle quali deluse, sono arrivata carica di sogni ed ho dovuto scontrarmi con la dura realtà della pubblica amministrazione, della burocrazia e delle leggi. Ma garantisco presenza e un potere logorante, per cui ho portato a casa già dei risultati e sono certa che molti altri arriveranno. Serve solo qualcuno che presidi la materia e convinca la macchina e io questo faccio senza mollare.



Ringraziamo caldamente Laura Bocchi per la sua disponibilità, impegno e professionalità.

Non perdetevi la seconda parte dell'intervista!



Vuoi aiutarci a promuovere le nostre inchieste e le nostre iniziative a favore della tutela degli animali? DIVENTA SOCIO o VOLONTARIO ENPA.


9 visualizzazioni0 commenti

E.N.P.A. Sez. Verona (Partita I.V.A. 02125341004)  -  Codice Fiscale 5X1000: 80 116 050 586

Codice IBAN: IT14 E030 6911 7141 0000 0009 243 Istituto bancario "INTESA SAN PAOLO S.P.A."

- Piazza Madonna di Campagna, 18   37132 San Michele Extra (VR) - Intestazione: "ENPA Verona"